F1, Ferrari davanti a tutti. Raikkonen test con record: «Vettura è stata sempre affidabile»

BARCELLONA - L’inverno sta finendo e la Ferrari sfreccia anche nell’ultimo giorno di test invernali sulla pista del Montmelò, a Barcellona. Ieri era stato Sebastian Vettel a volare sul circuito catalano, lanciando messaggi precisi agli avversari, oggi è toccato a Kimi Raikkonen: il finlandese ha stabilito il record della pista con queste nuove monoposto, facendo fermare il cronometro sul tempo di 1’18”634. Un buon viatico per il Mondiale di F1 che si aprirà domenica 26 marzo, a Melbourne, dove si disputerà il Gran premio d’Australia. Girando al mattino, Raikkonen ha scelto la gomma supersoft e nessuno - di fatto - è riuscito a stargli dietro: ci hanno provato la Red Bull del giovane Verstappen, che non è però sceso sotto l’1’19”438, con 71 giri all’attivo (contro i 111 del ferrarista) e la Toro Rosso di Sainz (1’19«837, ma con 132 giri).

La classifica dei tempi nei test è stata completata da Bottas, Hamilton, Hulkenberg, Perez, Palmer, Stroll, Alonso, Grosjean, Ericsson e Wehrlein. Quattro team, fra cui anche la Ferrari, sono andati oltre i 100 giri. Quattro pure le bandiere rosse al mattino: due per Grosjean e altrettante per Alonso, al volante con la McLaren. Lo spagnolo sembra essere partito con il piede sbagliato anche nella nuova stagione e la sua monoposto proprio non gli lascia margini di ottimismo. Nel pomeriggio è Perez ad aprire le danze: con la gomma supersoft, la Force India è anche la prima a fermare il cronometro sul tempo di 1’24”780. Hamilton ottiene l’ottavo crono, con 1’21”319 e con le ultrasoft. Allo scadere della prima ora di test pomeridiani, non ci sono grandi novità rispetto al mattino: Hamilton sale al settimo posto, con 1’20”199, mentre Raikkonen si cimenta in una simulazione di gara, provando le supersoft. La Red Bull è bloccata da un problema riscontrato al turbo. A poco più di un’ora e mezza dalla conclusione, bandiera rossa per la... rossa.

È infatti la Ferrari a farla sventolare, andando in testacoda alla 13/a curva. Poi si ferma Sainz. La Ferrari sembra sia stata bloccata da un problema elettrico e rientra ai box con il carro attrezzi. «Il feeling con la macchina c’è, ed è la cosa più importante. Siamo stati quasi sempre affidabili in questi test e anche questo è un segno del grande lavoro fatto dalla squadra durante l’inverno. Partiamo da una base più forte rispetto all’anno scorso: ma quanto la macchina sia veloce rispetto alle altre, è veramente troppo presto per dirlo. Forse nemmeno Melbourne darà un quadro preciso al 100 per cento della situazione, perché la prima gara è sempre un pò particolare», il commento di Raikkonen. Nei quattro giorni di prove di questa settimana, la Ferrari Sf70H ha percorso con Kimi e Vettel un totale di 488 giri, pari a 2271,64 Km.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Venerdì 10 Marzo 2017, 21:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Buona la prima. La Ferrari c’è. Con una corsa impeccabile la Rossa di Sebastian Vettel domina il Gran Premio d’Australia e torna alla vittoria dopo un anno e mezzo, interrompendo...
Renault Captur svelata al salone di Ginevra 2017
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
NUOVE REGOLE UE
Due seggiolini con lo schienale
ROMA - “Ad oggi non è prevista alcuna sanzione per chi continuerà a usare i...
SICUREZZA AL VOLANTE
Il manichino big size
ROMA - Anche i crash test dummies, i manichini usati per provare la sicurezza dei veicoli, si...
TEST AUSTRALIA
Maverick Vinales domina anche la terza giornata di test in Australia
PHILLIP ISLAND - Maverick Vinales ha dominato anche il terzo giorno di test della Motogp sul...
IL NUOVO GIOIELLO
La Ferrari SF70H
MARANELLO - Si chiama SF 70 H, dove la h sta per la motorizzazione Hybrid, la Ferrari che...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 CORRIERE ADRIATICO - C.F. e P.I. 00246630420