Fca convoca d'urgenza il cda
Nodo Marchionne sul tavolo

Fca convoca d'urgenza il cda: sul tavolo c'è il nodo Marchionne

  • condividi l'articolo
  • 39

Convocazione oggi d'urgenza dei Cda di Fca, Ferrari e Cnh che avranno all'ordine del giorno la successione a Sergio Marchionne, convalescente dopo un'operazione alla spalla. Lo riferiscono fonti vicine a Fca. Raggiunto dall'Adnkronos un portavoce del gruppo non ha commentato la notizia.

Le indiscrezioni sullo stato di salute di Marchionne - che secondo le notizie ufficiali è stato operato alla spalla destra - negli ultimi giorni si sono moltiplicate. Anche ieri il sito Lettera43 aveva parlato di una convocazione a Torino da parte del presidente John Elkann del top management dell'azienda per accelerare il cambio al vertice, ma Fca ha smentito. Sergio Marchionne, arrivato a Torino nel 2004, avrebbe dovuto lasciare il gruppo il prossimo anno, nell'assemblea di Amsterdam che approverà i conti 2018, ma avrebbe dovuto mantenere la guida della Ferrari. Per la sua successione Fca ha sempre parlato di una scelta interna. Quattro i nomi in ballo: Alfredo Altavilla, responsabile Emea del gruppo, Richard Palmer, direttore finanziario, Mike Manley, responsabile del marchio Jeep e Pietro Gorlier, ad di Magneti Marelli. Negli ultimi giorni è stato ipotizzato l'arrivo di Vittorio Colao, per dieci anni alla guida di Vodafone. Marchionne, classe 1952, ha presentato il primo giugno il nuovo piano Fca per il periodo 2018-2022. Il 26 giugno ha partecipato alla cerimonia di consegna di una Jeep Wrangler ai Carabinieri a Roma.

  • condividi l'articolo
  • 39
Sabato 21 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:57 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-07-21 15:07:01
Quella di Marchionne e' una perdita importantissima. A dispetto dei vari Landini e Camusso e' riuscito a rimettere in sesto la FIAT ed a farla diventare uno dei piu' importanti gruppi industriali a livello mondiale. Mi auguro che il suo apporto non manchi anche in futuro.
2018-07-21 16:17:42
Marchionne prese in mano la Fiat in un momento di grande "decrescita infelice". Quando subentrò ai grandi della famiglia Agnelli, nell'amministrazione dell marchio storico all'ombra della Mole, nessuno ci credeva. Mi auguro, per la mia città adottiva e per i tanti lavoratori FCA nel mondo, che, chiunque sia chiamato a succedergli sia all'altezza. E intanto, tanti Auguri di pronta guarigione a Mister Pullover Blu.