Blizz Primatist, l'auto elettrica di ultima generazione progettata e realizzata da un team tutto italiano sull'anello di Nardò

Blizz Primatist ce l'ha fatta, suoi 7 record mondiali. Monoposto elettrica made in Italy batte tutti primati

  • condividi l'articolo

NARDO' - Ha centrato sette record mondiali Blizz Primatist, l'auto elettrica di ultima generazione progettata e realizzata da un team tutto italiano coordinato dall'imprenditore e pilota torinese Gianmaria Aghem. Sulla pista del Nardò Technical Center, la monoposto ha battuto tutti i primati - velocità, durata e distanza - per veicoli elettrici, risultati ora in attesa di essere omologati dalla Fia.

"Blizz Primatist non è solo una monoposto elettrica, ma anche un profondo studio nel campo dei veicoli ad emissioni zero, finalizzato a migliorare il rendimento energetico, a consentire una diminuzione dei consumi, ottenendo una maggior autonomia - commenta soddisfatto Aghem -. Il nostro obiettivo era dimostrare che una vettura alimentata da sole batterie può percorrere lunghe distanze e ad una velocità fino a pochi anni fa inimmaginabili. E credo proprio che ci siamo riusciti!".

Realizzata in collaborazione con Eugenio Pagliano, Carbonteam e Podium Engineering, e con il supporto del Politecnico di Torino, la monoposto è dotata di un leggero motore asincrono a flusso assiale di ultima generazione, alimentato da batterie agli ioni di litio, in grado di erogare una potenza di picco superiore ai 200 CV. Il pacco batterie è formato da 2.688 celle agli ioni di litio, preventivamente selezionate e gestite da un algoritmo già collaudato in Formula 1. 

La monoposto  ha battuto i record mondiali della Categoria VIII Classe 1 fino a 500 gg (effettivi 499) e Classe 2 da 500 a 1.000 kg.  È un veicolo lungo 4 metri e 20, largo uno e alto appena 82 centimetri. A spingerlo un motore asincrono a flusso assiale di ultima generazione, alimentato da batterie agli ioni di litio, in grado di erogare una potenza di picco superiore ai 200 CV e ottimizzato in funzione del weekend al Nardò Technical Center. Il pacco batterie è formato da 2.688 celle agli ioni di litio, preventivamente selezionate e gestite da un algoritmo già collaudato in Formula 1.

Questi sono i risultati, ottenuti venerdì 30 aprile e sabato 1° maggio

Categoria VIII Classe 1 fino a 500 kg (effettivi 499 kg)

- 10 miglia in 04:34.913 alla velocità media di 210,743 km/h
- 100 km in 26:07.160 alla velocità media di 229,714 km/h
- 100 miglia in 41:45.806 alla velocità media di 231,208 km/h
-  In 1 ora percorsi 225,197 km

Aggiungendo le zavorre, nella Categoria VIII Classe 2 da 500 kg a 1.000 kg (effettivi 507 kg)

- 10 miglia in 04:14.671 alla velocità media di 227,493 km/h
- 100 Km in 24:40.672 alla velocità media di 243,132 Km/h
- 100 miglia in 39:45.395 alla velocità media di 242,878 Km/h

  • condividi l'articolo
Martedì 4 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento: 19:21 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti