Nella foto, Sergio Perez

GP di Baku, prove libere 3: Perez prenota la pole, ma Leclerc è a soli 70 millesimi

di Massimo Costa
  • condividi l'articolo

Come sempre accade, il terzo turno di prove libere diventa una sorta di pre-qualifica a tutti gli effetti. E anche a Baku non ci si è sottratti a questa regola. Il confronto a viso aperto tra Ferrari e Red Bull è stato avvincente, con Charles Leclerc e Sergio Perez che si sono alternati al comando della classifica che, alla fine, ha visto prevalere il messicano. Il vincitore del GP di Montecarlo sta interpretando al meglio la RB18 e più arrivano risultati positivi, più Perez sta alzando la propria asticella divenendo sempre più competitivo.

La Red Bull numero 11 ha concluso con il tempo di 1'43"170 mentre Leclerc è risultato secondo in 1'43"240, 70 millesimi di differenza. Max Verstappen, terzo in 1'43"449, non è riuscito a concludere il suo ultimo giro veloce, rallentato dal traffico, nello specifico da Esteban Ocon, nella zona lenta del castello. L'olandese aveva realizzato il miglior primo settore in 36"294, ma dopo poco Perez lo aveva migliorato in 36"284. Morale: per la caccia alla pole sarà battaglia vera tra i due piloti Red Bull.

In casa Ferrari, il divario tra Leclerc e Carlos Sainz, quarto in 1'43"596 è di tre decimi e mezzo. Lo spagnolo si era portato in cima alla classifica col tempo di 1'44"744, poi Leclerc ha fatto meglio in 1'44"661, crono migliorato ulteriormente da Perez in 1'44"416. Nel secondo push, i tempi si sono drasticamente abbassati con Leclerc che ha segnato 1'43"541 seguito da Verstappen in 1'43"653, Perez con 1'43"886 e Sainz 1'44"001. Leclerc ha "strappato" ulteriormente con 1'43"240 che pareva irraggiungibile, ma Perez ha stupito tutti con 1'43"170. Verstappen è sceso a 1'43"449 così come Sainz ha concluso in 1'43"596.

Più lontane da Ferrari e Red Bull c'è la McLaren-Mercedes, quinta con Norris e sesta con Daniel Ricciardo. Per l'australiano è un ottimo segnale dopo le difficoltà incontrate nei primi due turni liberi e anche nei precedenti appuntamenti. Bene anche l'Alpha Tauri-Honda, settima con Pierre Gasly mentre Yuki Tsunoda si è perso terminando 16esimo. La Mercedes non riesce a migliorarsi, George Russell è ottavo a 1"403 da Perez, Lewis Hamilton 12esimo a 1"675. Nona la Alpine-Renault, che ha compiuto un passo indietro rispetto alle libere di venerdì, soprattutto con Fernando Alonso, 11esimo. Bravo Sebastian Vettel, decimo con la Aston Martin-Mercedes. Proseguono le difficoltà per la Sauber Alfa Romeo-Ferrari, la Williams-Mercedes e la Haas-Ferrari. Vediamo se in qualifica ci sarà un balzo in avanti, soprattutto da parte di Valtteri Bottas e Kevin Magnussen.

Sabato 11 giugno 2022, libere 3

1 - Sergio Perez (Red Bull-Honda) - 1'43"170 - 18 giri
2 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'43"240 - 19
3 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'43"449 - 14
4 - Carlos Sainz (Ferrari) - 1'44"418 - 13
5 - Lando Norris (McLaren-Mercedes) - 1'44"476 - 19
6 - Daniel Ricciardo (McLaren-Mercedes) - 1'44"491 - 21
7 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'44"573 - 17
8 - George Russell (Mercedes) - 1'44"685 - 15
9 - Esteban Ocon (Alpine-Renault) - 1'44"685 - 15
10 - Sebastian Vettel (Aston Martin-Mercedes) - 1'44"689 - 18
11 - Fernando Alonso (Alpine-Renault) - 1'44"842 - 14
12 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'44"845 - 19
13 - Lance Stroll (Aston Martin-Mercedes) - 1'44"879 - 17
14 - Guan Yu Zhou (Sauber Alfa Romeo-Ferrari) - 1'44"913 - 18
15 - Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) - 1'44"919 - 17
16 - Yuki Tsunoda (Alpha Tauri-Honda) - 1'44"964 - 20
17 - Alexander Albon (Williams-Mercedes) - 1'45"479 - 17
18 - Mick Schumacher (Haas-Ferrari) - 1'45"532 - 19
19 - Valtteri Bottas (Sauber Alfa Romeo-Ferrari) - 1'45"574 - 17
20 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'46"070 - 17

  • condividi l'articolo
Sabato 11 Giugno 2022 - Ultimo aggiornamento: 17:12 | © RIPRODUZIONE RISERVATA