Nella foto, Charles Leclerc

F1, GP di Budapest: Leclerc sale in cattedra davanti al sorprendente Norris nelle seconde prove

di Massimo Costa
  • condividi l'articolo

Prima Carlos Sainz, dopo Charles Leclerc. La Ferrari appare particolarmente in forma sul circuito Hungaroring di Budapest e anche nel secondo turno si è presa la testa della classifica. Il monegasco ha ottenuto il tempo di 1'18"445 avendo la meglio su un convincente Lando Norris con la McLaren-Mercedes, già quarto nella prima sessione, e a soli 0"231 dalla vetta. La buona vena della McLaren è confermata anche da Daniel Ricciardo, quinto a 0"427 da Leclerc e a un paio di decimi da una Red Bull-Honda che sembra faticare più del previsto. Max Verstappen è soltanto quarto, preceduto da Sainz. A conferma delle difficoltà della RB18, il nono posto di Sergio Perez.

Vettel si ritira a fine stagione: «Scelta difficile, ma voglio passare più tempo con la mia famiglia»

La Alpine-Renault è sesta con Fernando Alonso, che oggi ha compiuto 41 anni e non ha assolutamente l'intenzione di imitare Sebastian Vettel, ovvero ritirarsi dalla F1. E a proposito del tedesco quattro volte campione del mondo, ha chiuso la giornata in una buona settima posizione con una Aston Martin-Mercedes che forse ha trovato il bandolo della matassa per uscire da una crisi insostenibilie considerando i progetti iniziali. E il cui mancato raggiungimento hanno probabilmente contribuito a portare al ritiro Vettel. Giornata non facile per la Mercedes, che non ha azzeccato il giusto set-up con George Russell ottavo e Lewis Hamilton 11esimo.

Bravo Valtteri Bottas che pur avendo saltato il primo turno per lasciare spazio a Robert Kubica ha piazzazto il decimo tempo con la Sauber Alfa Romeo-Ferrari. Non vi sono stati progressi da parte dell'Alpha Tauri, della Williams, con Alexander Albon in testacoda alla prima curva bruciando la chance di un buon giro con le gomme soft, e la Haas.

Venerdì 29 luglio 2022, libere 2

1 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'18"445 - 27 giri
2 - Lando Norris (McLaren-Mercedes) - 1'18"662 - 29
3 - Carlos Sainz (Ferrari) - 1'18"676 - 29
4 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'18"728 - 26
5 - Daniel Ricciardo (McLaren-Mercedes) - 1'18"872 - 27
6 - Fernando Alonso (Alpine-Renault) - 1'19"049 - 30
7 - Sebastian Vettel (Aston Martin-Mercedes) - 1'19"253 - 31
8 - George Russell (Mercedes) - 1'19"355 - 28
9 - Sergio Perez (Red Bull-Honda) - 1'19"397 - 28
10 - Valtteri Bottas (Sauber Alfa Romeo-Ferrari) - 1'19"411 - 30
11 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'19"547 - 23
12 - Guan Yu Zhou (Sauber Alfa Romeo-Ferrari) - 1'19"605 - 26
13 - Esteban Ocon (Alpine-Renault) - 1'19"614 - 27
14 - Lance Stroll (Aston Martin-Mercedes) - 1'19"702 - 30
15 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'19"730 - 28
16 - Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) - 1'19"818 - 29
17 - Mick Schumacher (Haas-Ferrari) - 1'19"985 - 28
18 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'20"488 - 30
19 - Yuki Tsunoda (Alpha Tauri-Honda) - 1'20"521 - 31
20 - Alexander Albon (Williams-Mercedes) - 1'20"615 - 20

  • condividi l'articolo
Venerdì 29 Luglio 2022 - Ultimo aggiornamento: 30-07-2022 15:00 | © RIPRODUZIONE RISERVATA