Apple, arrestato ex dipendente cinese: ha rubato segreti su auto autonome

Apple, arrestato ex dipendente cinese: ha rubato segreti su auto autonome

  • condividi l'articolo
NEWS

NEW YORK - Un ex dipendente di Apple è accusato dalle autorità americane di aver rubato “segreti” della società sul suo progetto di auto autonome. È quanto emerge dai documenti depositati in tribunale e riportati dal Financial Times, secondo il quale Xiaolang Zhang è stato arrestato il 7 luglio dall’Fbi mentre cercava di imbarcarsi su volo diretto in Cina. Zhang ha lavorato in Apple su un progetto per lo «sviluppo di software e hardware da usare nelle auto autonome» e secondo l’accusa ha scaricato le informazioni dal database di Apple sulle auto senza guidatore poco prima di comunicare ad Cupertino che intendeva licenziarsi. Zhang aveva allora comunicato ad Apple di voler tornare in Cina per lavorare a Xiaopeng Motors, start up di auto elettriche cinese.

  • condividi l'articolo
Mercoledì 11 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2018 11:59 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-07-11 19:46:16
Avra' pensato: che scalogna, proprio a me mi hanno beccato...
2018-07-11 22:52:41
negli anni 70 la moto morini aveva progettato una bella 500 con motore turbo. il problema era che l'unico che poteva produrre un turbo di quella misura era la giapponese ihi. i bolognesi si rivolsero a loro i quali ovviamente richiesero i disegni del motore per poterglielo costruire su misura. dopo sei mesi di silenzio quelli della morini, allora non c'erano i fax ed i computer, hanno chiesto spiegazioni del ritardo. i giap si sono scusati e dopo qualche mese hanno presentato il turbo che chiedevano. neanche a farlo apposta dopo tre mesi la honda ha presentato una 500 bicilindrica turbo e quelli della morini se la sono presa nel cosiddetto.